A partire da oggi sono disponibili sul sito https://www.garanteprivacy.it/temi/coronavirus/faq#vaccini, anche nella versione qui allegata, le FAQ del GPDP sul trattamento nel contesto lavorativo dei dati personali relativi alle vaccinazioni anti Covid.

    Con tali FAQ, l’autorità ha chiarito che i datori di lavori (pubblici e privati) non sono legittimati ad acquisire il nominativo dei dipendenti vaccinati o la copia dei certificati di vaccinazione, nemmeno tramite il medico competente o a fronte del #consenso prestato dal dipendente.

    I datori di lavoro possono infatti solo acquisire i giudizi di idoneità alla mansione specifica elaborati dal medico competente.

    Il GPDP ha inoltre spiegato che, allo stato, la vaccinazione non può essere richiesta come condizione per l’accesso al luogo di lavoro o lo svolgimento di determinate mansioni. Il trattamento di detti dati è sempre riservato al solo medico competente, che potrà eventualmente tenerne conto in sede di elaborazione dei giudizi di idoneità.