Pubblicate le attese FAQ sul trattamento dei dati personali connesso all’installazione di impianti di videosorveglianza, aggiornate al GDPR e alle Linee Guida emanate in materia dal Comitato Europeo per la protezione dei dati (EDPB).

    Tra le indicazioni fornite dal Garante Privacy, che si aggiungono e in parte superano le regole di cui al noto Provvedimento 8 aprile 2010, di particolare rilievo sono quelle in punto di informativa agli interessati, che il Garante, seguendo l’EDPB, chiarisce possa essere resa ricorrendo a un modello semplificato, i.e. a un cartello posizionato prima dell’accesso all’area monitorata, con rinvio a un testo completo contenente tutte le informazioni ex art. 13 GDPR.

    Con riguardo alla conservazione, spetta al titolare del trattamento determinarla in conformità al principio di accountability, fermo restando che quanto è più prolungato il periodo tanto più dovrà essere argomentata l’analisi posta alla base delle scelte di retention del titolare.

    Per maggiori informazioni, consulta il vademecum del Garante in allegato.